sabato 7 gennaio 2012

la stanza 13 (Robert Swindells)

Una classe parte per una gita di una settimana per Whibty.Una ragazza(Fliss)fa uno strano sogno e capisce che nell'albergo in cui andranno c'é qualcosa d' inquietante.Appena arrivati, una ragazza di questa classe, comincia a starmale e una vecchia signora avverte Fliss e i suoi tre amici che in quell'albergo vive ormai da secoli un vampiro.Inutile avvertire i professori che non potranno mai credere a quattro ragazzi non molto disciplinati.Toccherà quindi a quegli stessi ragazzi, uccidere il vampiro utilizzando alcuni oggetti, una torcia per illuminare la bara col vampiro, un bastoncino di zucchero precedentemente appuntito per conficcarlo nel cuore,
i bastoncini incrociati a forma di croce di un aquilone per potersi difendere nel caso in cui il vampiro si svegli e una pietra che Fliss trovò sulla spiaggia per piantare il bastoncino e salvare così la loro compagna. I quattro amici dimostrano di essere molto altruisti, poiche aiutano la loro compagna, anche se lei non meriterebbe il loro aiuto, non essendosi mai comportata con loro in modogentile. Mi ha colpito la grande amicizia tra questi quattro ragazzi,che nonostante sapessero di dover correre un grosso rischio,non hanno esitato ad aiutare Fliss, che in un primo momento pensava di andare da sola.
Il libro prende il titolo "La stanza 13" da una camera
che di giorno sembra un normale ripostiglio, mentre di notte, si trasforma
nella tana del vampiro assumendo il numero 13.

Christian ron guevarra 2b

Molto bello mi è piaciuto molto e lo consiglierei agli amanti degli Horror\ Fantasy

1 commento:

  1. Grazie del consiglio! Io lo leggerò durante l'estate.

    RispondiElimina